Cos’è la lettura veloce

Se sei in ritardo ad un appuntamento cosa fai? Cerchi di affrettarti accelerando il passo!

Uno sportivo, una persona allenata sarà in grado di sostenere una velocità maggiore e costante nel tempo, con uno sforzo minore rispetto ad una persona non allenata. Giusto?

I nostri muscoli oculari, nonostante siano utilizzati da anni, sono costantemente tenuti a freno. Come se un corridore si allenasse giornate intere, mesi, anni, ad una velocità minima. Quali risultati potrebbe raggiungere?

Aumentare la velocità di lettura non significa ampliare le proprie capacità, ma usarle. Riprendendo l’esempio del ritardo, puoi renderti conto che a differenza della corsa, se non sei allenato non sei in grado di controllare la velocità di lettura. Potrai diminuirla ma mai aumentarla e questo provocherà sonnolenza, distrazione e noia!

Se la tua velocità di lettura non supera le 300 PAM (Parole al Minuto) significa che sei ancora legato/a alla sillabazione delle parole, quindi in caso di difficoltà l’unica cosa che sai fare è diminuirla ulteriormente portandola a dei limiti assurdi!

La comprensione del testo in sincrono alla velocità, se ad esempio, la nostra velocità di lettura massima fosse di 1000 PAM, ma leggessimo ad una velocità di 150 PAM, la differenza che solitamente dovrebbe essere utilizzata dal nostro cervello per valutare il testo che stiamo leggendo sarebbe enorme. Dato che il nostro cervello, riesce a valutare, vedere, molto più velocemente di quanto gli stiamo fornendo, le 850 PAM di differenza sarebbero in parte utilizzate per distrarsi…. leggendo la parola mare, ci verrebbe in mente l’ultima vacanza o il posto dove vorremmo trovarci ora, anzichè studiare!

 

Se invece, leggessimo lo stesso testo a 700 PAM, il tempo di dispersione sarebbe molto più basso, permettendoci una maggiore concentrazione, quindi una maggiore comprensione.

La velocità di 1000 PAM è puramente descrittiva, poichè imparando a leggere velocemente, il tipo di lettura variertà in base al tipo di testo che ci si trova davanti e da quanto ci si applica esercitandosi sia durante l’apprendimento che sfruttando la lettura veloce studiando.
Si parla spesso di “photoreading” ed ho anche conosciuto una persona che diceva di leggere a velocità impressionanti. Non posso mettere in dubbio la sua buona fede ed io, sono personalmente arrivato a leggere anche a 50.000 PAM, ma lo scopo della lettura di tutti i giorni, nello studio o nel lavoro non è fare delle gare, ma imparare ed ottimizzare i tempi nel migliore dei modi, per questo motivo nel corso che puoi trovare nella sezione download, troverai degli esercizi il cui scopo è esclusivamente quello di allenare gli occhi a recuperare la velocità necessaria e le indicazioni su come utilizzare i vari tipi di lettura.



Alcuni video sulla lettura veloce dal mio canale Youtube:

Salva